Contenuti Taggati ‘ Ordine dei giornalisti ’

09 Mag
Domenica

Il contrasto tra Fnsi e Ordine dei giornalisti
fa saltare gli stage degli allievi delle scuole

Nella sezione News

Milano, Roma, ma anche Bologna o Palermo. Trovarsi in una città che non è la propria, aver affittato una stanza o un posto letto per il periodo di stage in una testata giornalistica. E poi la doccia gelata: stage revocato. Con pochissimi giorni di preavviso o addirittura a esperienza già iniziata. Sono decine i praticanti delle scuole di giornalismo, quest’anno, a dover fare i conti con una situazione di questo tipo. Schiacciati dallo scontro di potere (non c’è altro termine per definirlo) tra l’Ordine nazionale e la Fnsi, il sindacato di categoria, senza alcuna tutela, come se non fossero anche loro iscritti all’Ordine, anche se come praticanti Continua…

Tutti i contenuti della sezione


Uffici stampa: a Roma un’occasione mancata
nessuna risposta - Inserito il 02.07.10
“Gli uffici stampa non sono più soli”, così ha titolato il sito on line dell’Ordine dei giornalisti dopo la riunione, a Roma, degli Stati generali ai quali avevano partecipato più di 200 giornalisti (quasi tutti pubblicisti) inseriti all’interno della pubblica amministrazione. Durante la manifestazione, è stata esaminata l’applicazione della legge ...continua
Intercettazioni: arriva il carcere per i cronisti?
Il governo mette la fiducia. Interviene Scalfaro

nessuna risposta - Inserito il 05.08.09
Le nuove norme-bavaglio contro il giornalismo giudiziario stanno per essere approvate. E a quanto pare senza le modifiche chieste dalle organizzazioni dei giornalisti. Il governo infatti ha deciso di mettere la fiducia sul disegno di legge che regolamenta le intercettazioni telefoniche: passerà dunque anche il carcere per i cronisti.   Federazione della ...continua
Unione cronisti: Alfano, se lo conosci lo eviti
nessuna risposta - Inserito il 03.04.09
Il disegno di legge Alfano sulle intercettazioni è “dannoso e inutile” perché vorrebbe sottrarre alla magistratura una delle armi principali per contrastare i criminali e impedire che i cittadini siano informati di ciò che accade nel paese. Ne sono convinte le trenta “firme” - tra giuristi, magistrati, avvocati, investigatori ...continua


Tutti i contenuti © 2008 giornalismo e democrazia