Contenuti Taggati ‘ Fnsi ’

08 Nov
Martedì

Alemanno non sopporta i cronisti:
“Con quelli di Repubblica ho chiuso”

Nella sezione News

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha deciso di dichiarare guerra ai cronisti di Repubblica. “Sono violenti, non voglio più aver nessun contatto. Con loro ho chiuso”. Hanno protestato sia il Comitato di redazione del quotidiano, sia il segretario della Fnsi, Franco Siddi: “Non ci si può sottrarre alle critiche e un amministratore non può fare a meno di comunicare i risultati del proprio lavoro”. Continua…

Tutti i contenuti della sezione


Tutti a piazza Navona il 1° luglio
per respingere la legge sulle intercettazioni

nessuna risposta - Inserito il 06.26.10
Il 1° luglio, a piazza Navona, per respingere la legge sulle intercettazioni. “Giornalismo e democrazia” aderisce all’appello lanciato dalla Federazione nazionale della stampa. I suoi aderenti saranno presenti alla manifestazione. E’ il momento di dare l’ultima spallata. Il governo appare deciso ad approvare la legge-bavaglio prima delle ferie estive. Ma ...continua
Il contrasto tra Fnsi e Ordine dei giornalisti
fa saltare gli stage degli allievi delle scuole

nessuna risposta - Inserito il 05.09.10
Milano, Roma, ma anche Bologna o Palermo. Trovarsi in una città che non è la propria, aver affittato una stanza o un posto letto per il periodo di stage in una testata giornalistica. E poi la doccia gelata: stage revocato. Con pochissimi giorni di preavviso o addirittura a esperienza già ...continua
Le radio locali diminuiscono di numero
ma resistono meglio alla crisi

nessuna risposta - Inserito il 04.03.10
  Le radio diminuiscono di numero, ma resistono. Nel settore radiofonico è in atto un processo di concentrazione: fusioni, alleanze, per meglio fare fronte alla crisi economica. Le imprese sono scese da 4000 a 1000 (607 sono quelle iscritte all’associazione “Aeranti Corallo”), ma appaiono più robuste a attrezzate, grazie ad un ...continua
Chi entra in professione? Scontro frontale
fra Fnsi e Ordine sui criteri di accesso

nessuna risposta - Inserito il 02.20.10
Troppi giornalisti? Bloccare l’accesso all’Albo? Scontro durissimo tra la Federazione e l’Ordine nazionale dei giornalisti. Da alcune settimane la polemica ha raggiunto toni inusuali. Alcuni esponenti della Federazione della stampa hanno affermato pubblicamente che l’Ordine deve restringere i criteri per l’ammissione all’Albo, al fine di contrastare un ulteriore allargamento della ...continua
Immigrati: è nata l’associazione
dei giornali multiculturali

nessuna risposta - Inserito il 02.20.10
Sostenere il settore dei media multiculturali in Italia e la professionalità dei giornalisti immigrati. Sono due dei principali obiettivi dell'appena nata Associazione Nazionale della Stampa Interculturale. Riconosciuta ufficialmente come Gruppo di specializzazione dalla Fnsi a inizio febbraio, è il frutto di un approfondito confronto di esperienze e proposte tra molti ...continua
Uffici stampa: a Roma un’occasione mancata
nessuna risposta - Inserito il 02.07.10
“Gli uffici stampa non sono più soli”, così ha titolato il sito on line dell’Ordine dei giornalisti dopo la riunione, a Roma, degli Stati generali ai quali avevano partecipato più di 200 giornalisti (quasi tutti pubblicisti) inseriti all’interno della pubblica amministrazione. Durante la manifestazione, è stata esaminata l’applicazione della legge ...continua
Più di 300.000 in piazza del Popolo
per difendere la libertà di stampa

nessuna risposta - Inserito il 10.03.09
A Roma, più di 300 mila cittadini sono andati a piazza del Popolo per dare un segnale, in difesa del giornalismo e della libertà di stampa.  Uomini e donne di tutte le età, ragazzi, lettori dei giornali, decine di pullman giunti da tutta Italia, una prova che molti italiani sono ...continua
Berlusconi ai giornalisti: “Delinquenti!”
Ma chi difende la libertà di stampa?

nessuna risposta - Inserito il 08.11.09
“Delinquenti!”. Mai in Italia, dalla fine del fascismo, un capo del governo aveva pronunciato  un’offesa così plateale contro i giornalisti. L’’insulto lanciato dal Presidente del Consiglio ai colleghi del gruppo Espresso mostra  che la vita democratica, basata sull’esercizio della libertà di stampa, è giunta ad una fase preoccupante. A Silvio ...continua


Tutti i contenuti © 2008 giornalismo e democrazia