Contenuti Taggati ‘ Berlusconi ’

29 Mar
Giovedì

Emilio Fede licenziato dalla Finivest
Ma Berlusconi può salvarlo?

Nella sezione News

Emilio Fede estromesso dalla Fininvest. La sua carriera sembra conclusa, in modo non brillante, ma Silvio Berlusconi è d’accordo? A 80 anni compiuti il popolare giornalista, che è stato direttore del Tg1 ed ha inventato e guidato per vent’anni il Tg4, viene silurato da Fedele Confalonieri: è lui a dirlo anche se da parte dell’azienda si dice solo che lo scioglimento del contratto non è stato consensuale. Continua…

Tutti i contenuti della sezione


Rai: Berlusconi ricatta Monti
ma la partita si può giocare

nessuna risposta - Inserito il 02.07.12
Silvio Berlusconi è pronto a trattare su tutto, dalla riforma elettorale all’architettura istituzionale dello Stato. Ma su un punto è inflessibile: l’assetto del sistema radiotelevisivo e la conservazione del duopolio Rai-Mediaset. Basta che il presidente del Consiglio Mario Monti accenni all’eventualità di intervenire sulla Rai entro i tempi di scadenza ...continua
Times contro Berlusconi
nessuna risposta - Inserito il 11.02.11
Berlusconi si deve dimettere atamente". Il Times di Londra non usa mezzi termini nel suo editoriale di prima pagina e spara ad alzo zero contro il presidente del Consiglio italiano. "L'Europa è nauseata da questo clownesco primo ministro la cui noncuranza, irresponsabilità e codardia politica ha tanto esacerbato la crisi attuale". ...continua
Sentenza della Cassazione: la libertà di stampa
prevale sul diritto alla privacy del cittadino

nessuna risposta - Inserito il 07.15.10
“L’attività di informazione è chiaramente prevalente rispetto ai diritti personali della reputazione e della riservatezza, nel senso che questi ultimi, solo ove sussistano determinati presupposti, ne configurano un limite”. Lo afferma la Corte di Cassazione in una sentenza in cui si spiega, con l’autorevolezza del massimo organo giudiziario, quale sia il ...continua
Intercettazioni: con la norma anti D’Addario
Berlusconi potrà denunciare la sua escort

3 risposte - Inserito il 05.13.10
Il Senato si appresta ad approvare la nuova legge sulle intercettazioni telefoniche. Il bavaglio per i giornalisti è pronto, gravissimo. In pratica la proibizione di pubblicare anche solo il contenuto o il riassunto di ciò che, dopo l’intercettazione autorizzata dal giudice, è contenuto nel verbale. Non si potrà pubblicare nulla ...continua
Scontro sulle intercettazioni telefoniche
Proibito informare i cittadini
ma come si comporterà il giornalista?

3 risposte - Inserito il 04.24.10
In  prigione. Sì, in prigione. E’ la pena prevista per i giornalisti che pubblicheranno fatti processuali basati sulle intercettazioni  telefoniche. Tutto proibito, mentre fino a oggi è autorizzata la pubblicazione dei fatti (non degli atti) già noti alle parti del processo. Questo prevede la cosiddetta legge Alfano, che il Parlamento ...continua
Nicholas Clegg vince i duelli televisivi
ma basterà per convincere gli inglesi?

nessuna risposta - Inserito il 04.21.10
La potenza del mezzo televisivo è un fatto indiscusso.  E’ dimostrato che tramite il piccolo schermo la conquista del consenso è ben più facile. Ora ecco la performance di Nicholas Clegg, il leader liberaldemocratico inglese che nel primo confronto televisivo elettorale in Gran Bretagna ha sconfitto  Brown e Cameron. E ...continua
Il ruolo dell’Autorità per le comunicazioni
messo in crisi dalle rivelazioni di Trani

nessuna risposta - Inserito il 03.21.10
A che serve l’Agcom? Qual è il futuro di questa Autorità? L’inchiesta dei giudici di Trani che ha portato ad iscrivere nel registro degli indagati Silvio Berlusconi, Giancarlo Innocenzi e Augusto Minzolini, mette in discussione il ruolo e l’effettiva indipendenza dell’Authority per le Comunicazioni. Come funziona questo organismo? Se è ...continua
“Assolto Mills”, l’ultima menzogna
del telegiornale di Min Zo Lin

nessuna risposta - Inserito il 02.28.10
La Cassazione dice che il reato di corruzione è stato commesso, ovviamente dalla Fininvest di Berlusconi. Che  il reato sia stato prescritto perché i giudici della Corte suprema hanno interpretato diversamente la decorrenza del tempo necessario per giungere alla prescrizione, dovrebbe soltanto indurre  i cittadini per bene a deplorare le circostanze che ...continua
Ma il pensiero non vola su Twitter
nessuna risposta - Inserito il 12.17.09
Hanno colpito il premier e si moltiplicano gli appelli a far "cessare il clima di violenza che c'è nel paese". Ascoltarli vorrebbe dire sostituire al braccio di ferro tra le istituzioni e allo scontro quotidiano sui media una discussione civile, condotta con gli argomenti della ragione. Lo si dice da ...continua


Tutti i contenuti © 2008 giornalismo e democrazia