News


06 Lug
Lunedì

“Ecco le cose che Francesco mi ha insegnato”

Nella sezione News

Se n’è andato Francesco De Vito, uno dei giornalisti romani che con maggiore continuità e convinzione hanno lavorato negli organismi della categoria. Molti lo ricordano come presidente dell’Associazione dei giornalisti parlamentari. In realtà, prima e dopo quell’incarico prestigioso, è stato eletto più volte dai colleghi romani nelle assemblee rappresentativi del sindacato e dell’Ordine. Non ha smesso mai di lavorare per la categoria. Continua…

Nella sezione News


Banda larga: l’Agcom segnala il ritardo dell’Italia
nessun commento - Inserito il 06.07.15
L’Italia è molto in ritardo nella diffusione delle connessioni a banda larga. Lo afferma la relazione annuale del pr4esidente dell’Agcom, l’Autorità che sorveglia le comunicazioni. Questa la sintesi, diffusa dall’Ansa, delle preoccupazioni espresse dal presidente Cardani. continua
La scomparsa improvvisa
di Santo Della Volpe

nessun commento - Inserito il 06.07.15
Improvvisa scomparsa di Santo Della Volpe, da pochi mesi eletto alla Presidenza della Federazione nazionale della stampa. Questo il comunicato emesso dalla Fnsi: continua
E’ morto De Vito. Il ricordo
di Fernando Cancedda

nessun commento - Inserito il 06.07.15
    Roma, 3 luglio 2015 - Sono andato a salutarlo stamani per l'ultima volta. Francesco de Vito, giornalista professionista, è morto  l'altro ieri all'ospedale di Santo Spirito a Roma, dove era stato ricoverato per un malore improvviso. Aveva settantasette anni. "E' morto senza soffrire, nel sonno - mi ha detto abbracciandomi la moglie Stefania ...continua
Diffamazione, legge più vicina
e la rettifica sarà decisiva

nessun commento - Inserito il 29.06.15
Diffamazione. Forse è la volta buona: il Parlamento sta per approvare la legge che, abolito il carcere per i giornalisti, cambia le norme sulla diffamazione. Un’attesa che dura da anni, una riforma che appare timida e, comunque, imperniata sull’applicazione della rettifica. continua
“Notizie che non lo erano”
Sofri e il giornalismo cialtrone

nessun commento - Inserito il 27.05.15
Il giornalismo è in crisi? Sì, ma è colpa di Internet, oppure la Rete può aiutarlo a diventare migliore? Il libro che Luca Sofri ha pubblicato (“Notizie che lo non lo erano”, Rizzoli) ha molti pregi, ma alla seconda domanda non risponde. Il proliferare dei siti giornalistici on line aiuta ...continua
Oggi De Bortoli dice:
“Renzi, un maleducato di talento”

1 commento - Inserito il 30.04.15
Ferruccio De Bortoli ha lasciato il Corriere della Sera il 30 aprile, come aveva stabilito mesi fa il consiglio di amministrazione della Rcs. Nelle stesse ore è stata annunciata la nomina di Luciano Fontana, che era condirettore e che soddisfa il desiderio della redazione affinché il prescelto fosse un giornalista ...continua
Rapporto Freedom House:
“Le libertà traballano”

nessun commento - Inserito il 30.04.15
Non è migliorata la condizione dei mass media nel mondo. Anzi, il tasso di libertà degli operatori giornalistici, nel corso del 2014, se non è diminuito ha dimostrato segni di incertezza. E’ il succo della relazione di Freedom House, che segnala nuovi campanelli di allarme. continua
Trasparenza degli atti:
il ministero dell’Istruzione
prepara il Foia italiano

nessun commento - Inserito il 30.04.15
Gli uffici del ministero dell’Istruzione stanno studiando una legge che renda concreta la trasparenza degli atti pubblici. E’ il Foia italiano, simile alla norma che già esiste in molte nazioni. continua
Spagna: multe fino a 60.000 euro
per foto o tweet “violenti”

nessun commento - Inserito il 30.04.15
Bavaglio, mordacchia, non c’è termine migliore per definire la legge approvata in Spagna, che ha posto pesanti limiti alla libertà dio espressione. Entrerà in vigore a partire dal mese di luglio e si spera in un ripensamento non è escluso, perché la restrizione dei diritti civili è evidente. Basta segnalare ...continua


Tutti i contenuti © 2008 giornalismo e democrazia