News


03 Mar
Giovedì

Fusione fra la Stampa e l’Espresso
e la concorrenza che fine fa?

Nella sezione News

Anzitutto: bravi ai colleghi dell’Unità, che avevano anticipato la notizia di 24 ore. Chissà se qualcuno è riuscito a guadagnare in Borsa, dove l’Espresso è schizzato in alto del 16 per cento? La fusione fra il Gruppo De Benedetti e quello formato dalla Stampa e dal Secolo XIX è faccenda grossa, spiegabile solo in parte. Nello steso momento la Fiat lascia l’azionariato del Corriere della Sera! C’è di che meditare, ci sono risvolti sia positivi sia negativi Continua…

Nella sezione News


La Rai: dal controllo dei partiti
a quello del Governo?

nessun commento - Inserito il 23.12.15
Parte la riforma della Rai. Il Parlamento l’ha approvata. Non resta che attendere: per i nomi dei nuovi consiglieri di amministrazione ci vorrà tempo; per la riorganizzazione, inclusi i direttori di testata e di rete avremo notizie presto perché già sappiamo che Antonio Campo Dall’Orto, attuale direttore generale diventerà amministratore ...continua
Giulietti succede a Della Volpe
Una Fnsi più forte?

nessun commento - Inserito il 17.12.15
Giuseppe Giulietti è il nuovo Presidente della Federazione della stampa. Basterà per ridare forza al sindacato dei giornalisti? Dopo aver trascorso già alcuni anni nel sindacato dei giornalisti Rai, Giulietti aveva scelto la strada della politica. Ora, conclusa l’esperienza in Parlamento, è stato chiamato a gran voce alla testa della ...continua
Intercettazioni. La Procura
elimina i dati superflui

nessun commento - Inserito il 17.12.15
Intercettazioni. Cosa può essere diffuso e cosa no? La legge non è stata ancora cambiata, ma la Procura della Repubblica di Roma ha stretto le maglie, ha fatto una specie di autoriforma, stabilendo che i dati irrilevanti siano eliminati subito, in modo che nessuno li possa conoscere. continua
Processo per i segreti vaticani
cosa rischiano i giornalisti?

nessun commento - Inserito il 17.12.15
I due giornalisti italiani processati in Vaticano cosa rischiano? E, se verranno condannati, il Papa consentirà che vengano incarcerati per un comportamento che, in Italia e nella stragrande maggioranza dei paesi moderni, non viene considerato reato? Libertà di informazione nella Santa Sede: vediamo cosa è chiaro e cosa no. continua
Le sorprese vengono dai giovani
Autoinchiesta a Padova

nessun commento - Inserito il 17.12.15
Gli allievi del corso di "Linguaggio giornalistico" per la laurea in Comunicazione dell’Università degli studi di Padova, per verificare le ipotesi e le tesi degli studi recenti – derivanti dall’evoluzione tecnologica - hanno condotto un’autoinchiesta: come si informano i giovani italiani? Ne hanno tratte non poche sorprese. continua
Strage a Parigi: i nostri Tg
in ritardo e insufficienti

2 commenti - Inserito il 15.11.15
E’ stato praticamente un flop . La sera del 13 novembre l’apparato dei nostri canali televisivi ha fatto molta fatica a svolgere la sua funzione di informazione. Un disastro. Si sono salvati solo Enrico Mentana, che si è buttato per primo in video, e Antonio Di Bella che ha sostenuto ...continua
Parte la trattativa Fnsi-Fieg
persi 3000 posti di lavoro

nessun commento - Inserito il 15.11.15
Ufficialmente aperta la trattativa Fnsi-Fieg per arrivare alla stesura del nuovo contratto nazionale dei giornalisti. Già disdettato dagli editori il vecchio accordo, si pensa ai nuovi. Non sarà un cammino facile. Presto il sindacato potrebbe chiamare gli iscritti alla mobilitazione. Entrambe le parti riconoscono sia l’importanza del contratto unico sia ...continua
La privacy preoccupa la Apple
ma sarà vero?

nessun commento - Inserito il 15.11.15
La protezione della privacy è questione di cui pochi parlano. Se i dubbi ora vengono espressi da Tim Cook, grande capo di Apple, ci deve essere qualcosa di molto grave di cui occuparsi. La tecnologia può provocare il disastro, dice il successore di Steve Jobbs. I governanti ci riflettano, ...continua
Risarcimento ai malati?
Qualcosa si sta muovendo

nessun commento - Inserito il 06.11.15
Ci avete fatto caso? Ogni tanto (sempre più spesso) compaiono sui quotidiani intere paginate pubblicitarie di "associazioni" di consulenza medico-legale che suggeriscono, a chi si ritiene vittima di un errore sanitario, di ricorrere ad avvocati e medici associati "per avere giustizia" e naturalmente ottenere un risarcimento "da malasanità". Zero anticipi, ...continua


Tutti i contenuti © 2008 giornalismo e democrazia