Le istituzioni


15 Mar
Giovedì

Aveva detto: “Fra qualche settimana”
Poi sulla Rai Monti si è incartato

Nella sezione Le istituzioni

Un titolo così secco – “Rai La resa di Monti” – il presidente del Consiglio forse non si aspettava di leggerlo sulla prima pagina de “l’Unità” di lunedì 12 marzo. Ma era stato lo stesso Mario Monti a creare molte aspettative su una possibile riforma della legge Gasparri che detta le regole per la nomina della governante Rai e sta portando il servizio pubblico radiotelevisivo sull’orlo del collasso. La sera dell’8 gennaio, a “Chetempochefa” di Fabio Fazio aveva annunciato: “La Rai è una forza nel panorama culturale e civile italiano, una forza che credo abbia bisogno di ulteriori passi avanti. Mi dia ancora qualche settimana e vedrà”. Contemporaneamente il ministro dello Sviluppo Corrado Passera provvedeva a sospendere il cosiddetto concorso di bellezza approvato in precedenza dal governo di Silvio Berlusconi, con il quale si sarebbero dovute regalare a Mediaset e Rai le nuove frequenze televisive, per metterle sul mercato. Continua…

Nella sezione Le istituzioni


Conferme e qualche bocciatura
nelle elezioni per il rinnovo dell’Inpgi

nessun commento - Inserito il 06.03.12
Nelle elezioni per il rinnovo degli organi statutari dell’Inpgi le maggiori novità vengono dai dieci consiglieri in rappresentanza dei pensionati. Il dato più eclatante, che non mancherà di suscitare qualche polemica, è la bocciatura di Giovanni Negri, presidente dell’Assostampa lombarda e leader di Stampa democratica, una delle cinque componenti che ...continua
Scontro fra Catricalà e Iacopino
ma chi davvero informa?

nessun commento - Inserito il 16.08.11
Leggo sul sito dell'Ordine nazionale dei Giornalisti, datata 10 agosto e titolata “Il dovere di essere informati”, una secca replica del presidente dell'Ordine Enzo Iacopino al presidente dell'Antitrust Antonio Catricalà, che altrettanto seccamente avrebbe dichiarato: “L'Ordine dei giornalisti non serve. Chi vuole scrivere lo faccia in tutta libertà al contrario ...continua
Adesso nell’Ordine di Iacopino e Ghirra
comincia una difficile collaborazione

nessun commento - Inserito il 10.07.10
Con l’elezione degli ultimi due componenti dell'Esecutivo (Maria Chiara Aulisio e Ugo Armati) il Consiglio nazionale, nella sessione del 7-8 luglio, ha completato il vertice dell'Ordine nazionale dei giornalisti. Una convulsa vicenda ha portato alla creazione di una sorta di coabitazione tra schieramenti che durante la campagna elettorale si erano ...continua
Il ruolo dell’Autorità per le comunicazioni
messo in crisi dalle rivelazioni di Trani

nessun commento - Inserito il 21.03.10
A che serve l’Agcom? Qual è il futuro di questa Autorità? L’inchiesta dei giudici di Trani che ha portato ad iscrivere nel registro degli indagati Silvio Berlusconi, Giancarlo Innocenzi e Augusto Minzolini, mette in discussione il ruolo e l’effettiva indipendenza dell’Authority per le Comunicazioni. Come funziona questo organismo? Se è ...continua
Par condicio: almeno 5 milioni di euro
il danno economico subito dalla Rai

nessun commento - Inserito il 06.03.10
All’incirca 5 milioni di euro. Alla Rai i dirigenti fanno i conti delle perdite economiche provocate dalla sospensione delle trasmissioni giornalistiche: Porta a Porta, Annozero, Ballarò, L’ultima parola, avevano ottimi ascolti e consistenti introiti pubblicitari. Il danno è perciò consistente. Le trasmissioni che hanno sostituito quelle cancellate – per lo ...continua
Che poteri ha il ministro Scajola sulla Rai?
Ecco il testo del contratto di servizio

nessun commento - Inserito il 28.09.09
Cosa contiene il contratto di servizio Rai? Può realmente il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, sulla base di questo testo, sindacare una trasmissione giornalistica della Rai? Da quando il ministro del Governo Berlusconi – in seguito alla prima puntata di Annozero condotta da Michele Santoro - ha annunciato una ...continua
Ddl Alfano “rimandato a settembre”
la Fnsi sospende gli scioperi del 13 e 14 luglio

nessun commento - Inserito il 09.07.09
Pubblichiamo la nota con la quale la Federazione nazionale della stampa sospende gli scioperi previsti per il 13 e 14 luglio contro il Ddl Alfano. La Segreteria della Federazione Nazionale della Stampa Italiana ha deciso stamani la sospensione della giornata del silenzio dell’informazione prevista per il 14 luglio, con astensione dal ...continua
Referendum il 29 e il 30 maggio
ma il nuovo contratto è già operativo

nessun commento - Inserito il 24.04.09
Si svolgerà il 29 e il 30 maggio il referendum sul contratto di lavoro giornalistico firmato da Fnsi e Fieg. Intanto, è entrato in vigore ed i colleghi troveranno in busta paga gli aumenti economici previsti. Che valore avrà allora la consultazione? Nei comunicati della Federazione della stampa si continua ...continua
Lettera a Sergio Zavoli: “Libera la Rai!”
nessun commento - Inserito il 10.02.09
L'8 febbraio 2009, il presidente dell'associazione "Giornalismo e democrazia", Vittorio Roidi, ha inviato a Sergio Zavoli, presidente della Commissione parlamentare di vigilanza sulle teleradiodiffusioni, questa lettera: Caro Presidente, la Sua nomina alla guida dell’organo parlamentare continua


Tutti i contenuti © 2008 giornalismo e democrazia