Apr 16
Sabato
Senza categoria
Nuovo Inpgi al lavoro: arrivano i tagli alle pensioni alte?

Il nuovo consiglio di amministrazione dell’Istituto di previdenza dei giornalisti è al lavoro e si attendono le prime decisioni  per la ristrutturazione delle finanze. Marina Macelloni, neo presidente, si è detta convinta che l’Inpgi  possa serenamente affrontare i problemi che ha difronte e difendere la propria autonomia.

Nella votazione all’interno del Consiglio di amministrazione la Macelloni ha ottenuto 12 conseni (su 14), mentre 2 sono andati a Carlo Chianura. Vicepresidenti sono statyi eletti Giuseppe Gulletta (giornalista pensionato) e Fabrizio Carotti (in quota Fieg). Alla votazione non hanno partecipato i rappresentanti del governo, Mario Maré (Min. Lavoro) e Antonio Funiciello (Consiglio dei ministri)

Marina Macelloni, (professionista dal 1986 e oggi caporedattore del Sole 24 ore), già più volte nel Consiglio d’amministrazione dell’Istituto, appena eletta ha voluto ricordare gli importanti impegni che attendono l’Ente: il completamento della riforma pensionistica, il riassetto patrimoniale, la revisione dello Statuto.  Si è detta certa che “con il massimo della collaborazione da parte di tutte le componenti del Consiglio di amministrazione riusciremo a garantire all’Inpgi sostenibilità e autonomia anche in futuro”.

Ora è tempo di decisioni. Un ripensamento sulla costituzione di parte civile nel processo all’ex presidente Camporese? Forse, ma il nodo più delicato sarà quello dei tagli alle pensioni d’oro. Ci pensa il ministro Padoan. Forse ci dovrà pensare anche la Macelloni.


Tags:

Scrivi un commento



Tutti i contenuti © 2008 giornalismo e democrazia