Feb 14
Giovedì
La professione
Notizia Papa: la più veloce è l’Ansa
grazie a Giovanna Chirri

Un lampo, che ha attraversato il pianeta con la velocità del fulmine. Straordinario l’effetto provocato sui mas media dall’annuncio da parte di Benedetto XVI. Sky Tg 24 ha battuto tutte le altre testate televisive, la mattina dell’11 febbraio, appena è apparsa la notizia delle dimissioni di Papa Benedetto XVI.

Il tg del gruppo Murdoch è stato in grado di seguire e commentare subito l’eccezionale evento, grazie al suo canale di notizie minuto per minuto. Rapida è stata però la messa in onda dell’edizione straordinaria del Tg 1, che ha interrotto (La prova del cuoco) e che ha proseguito l’analisi, con notizie e commenti in diretta, per oltre due ore. Rapido anche l’intervento della Sette guidata da Mentana e del Tg3, grazie all’edizione prevista per le ore 12.

Non è stata una buona prova per la maggior parte dei canali televisivi. Le redazioni giornalistiche non sono state in grado di mettere in onda la notizia delle dimissioni del Papa ed hanno proseguito la loro normale programmazione.

Migliore la risposta dai Giornali radio, mentre immediate sono state invece le risposte sul Web, seguite da migliaia di e-mail e di twitter, che esprimevano incredulità stupore. In Internet si è notata una difficoltà di passare dalla notizia al commento e alle interpretazioni.

La prestazione professionale più brillante è stata indubbiamente quella di Giovanna Chirri, la vaticanista dell’Ansa che stava seguendo sul video della sala stampa il Concistoro e che, sbigottita e emozionata da ciò che aveva sentito (in latino), ha chiamato l’agenzia e ha lanciato la notizia delle dimissioni del Papa.


Tags:

Scrivi un commento